Alla scoperta dei tesori archeologici e naturali di Manerba del Garda

Manerba del Garda è un luogo avvolto in un’atmosfera magica che riecheggia le leggende antiche che si narrano su questo paese. Secondo il mito Manerba venne costruita in onore della Dea Minerva che era venuta a nascondersi in queste zone: qui aveva piantato i suoi ulivi (dei quali era la protettrice) e insegnato molte delle sue arti. In suo onore fu costituito un tempio che però venne distrutto dai Barbari.

Manerba del Garda è un territorio tutto da scoprire: frazioni ricche di storia, percorsi immersi nella natura, lunghe spiagge, sentieri rigogliosi, scorci indimenticabili e sapori d’altri tempi: non a caso questo paese è stato riconosciuto come “10° borgo felice d’Italia”. Storia e natura testimoniano l’atmosfera privilegiata di un luogo perfetto per trascorrere una vacanza all’insegna del relax e della cultura.

la Rocca -veduta aerea

Eccovi alcune cose da vedere a Manerba: innanzitutto la sua Rocca, altura massiccia dove un tempo sorgeva un castello che, dominando il basso lago, offre uno scenario mozzafiato sul Golfo di Manerba, da cui ammirare uno dei paesaggi più suggestivi del Lago di Garda. Proprio in questa zona sorge la Riserva naturale “Della Rocca, del Sasso e Parco lacuale”: recentemente riconosciuta come area da tutelare, all’interno della quale storia antica e cultura si incontrano e danno vita a uno scenario unico nel suo genere.

Se si visita Manerba non si può passare almeno un pomeriggio in una delle suo numerosissime spiagge: tutte ben tenute, attrezzate, spesso adiacenti ai campeggi e in grado di accontentare i patiti di tutti gli sport acquatici. Alcuni nomi? Porto Torchio, Bianca, del Sasso (nel Parco Naturale della Rocca), Pisenze (con acque cristalline, piuttosto isolata), Dusano (spiaggia libera) e La Romantica, in assoluto la spiaggia più conosciuta della zona. Con tutte queste spiagge godersi il lago non è solo uno svago estivo, ma anche l’autunno e l’inverno riservano momenti magici e romantici.

Tra le maggiori attrazioni di Manerba ci sono anche la Pieve di San Sivino e quella di Santa Maria in Valtenesi. Quest’ultima è considerata la «chiesa madre» di tutte le comunità della Valtenesi. Costruita vicino ai resti di una villa romana, ha un posto di rilievo tra le chiese che impreziosiscono le colline moreniche del Garda, e più in generale tra gli edifici del Garda bresciano, per la sua antichità. Si ipotizza che il primo nucleo dell’edificio risalga alla fase della tarda antichità, verso il V-VI secolo. All’antica Pieve, inoltre, è legata una leggenda con protagonista il pievano Ermoaldo, che nel 747, per ribadire la sua innocenza dalle accuse di ipocrisia e avarizia scelse di fare un miracolo, camminando sulle acque come il Cristo, dalla costa all’isola di San Biagio.

spiaggia_manerba_lago_di_garda

Un territorio ricco di attrattive artistiche e naturali, Manerba è una località immersa nel verde delle colline moreniche della Valtenesi, che può riservare grandi sorprese, trasformano una semplice vacanza in una vera e propria avventura.